gennaio 29, 2019

Come funziona

L’Unione europea non è sempre stata così grande come lo è oggi. Quando i paesi europei hanno iniziato a cooperare economicamente nel 1951, vi parteciparono solo il Belgio, la Germania, la Francia, l’Italia, il Lussemburgo e i Paesi Bassi. Con il passare del tempo, sempre più paesi hanno aderito fino a raggiungere l’attuale dimensione di 28 paesi dell’UE.

Di seguito sono elencate le principali istituzioni dell’Unione Europea (UE). Queste sono, come elencato nell’articolo 13 del trattato sull’Unione europea:

  • Parlamento europeo,

Il Parlamento europeo (PE) è l’istituzione parlamentare direttamente eletta dell’Unione europea (UE). Insieme al Consiglio dell’Unione europea (il Consiglio) e alla Commissione europea, esercita la funzione legislativa dell’UE.

  • Consiglio dell’Unione europea,

Il Consiglio dell’Unione europea, citato nei trattati e in altri documenti ufficiali semplicemente come il Consiglio, è la terza delle sette istituzioni dell’Unione europea (UE) elencate nel trattato sull’Unione europea. Fa parte della legislatura UE essenzialmente bicamerale (l’altro organo legislativo è il Parlamento europeo) e rappresenta i governi esecutivi degli Stati membri dell’UE.

  • Commissione europea,

La Commissione europea (CE) è un’istituzione dell’Unione europea, responsabile delle proposte di legge, dell’attuazione delle decisioni, del rispetto dei trattati UE e della gestione delle attività quotidiane dell’UE. La Commissione opera come un gabinetto di governo, con 28 membri della Commissione (informalmente noti come “commissari”). C’è un membro per ogni Stato Membro, ma ognuno di loro è tenuto, in base al loro giuramento, a rappresentare l’interesse generale dell’UE nel suo complesso, piuttosto che il loro Stato membro d’origine.

Chi è il Presidente della Commissione

Il Presidente della Commissione (attualmente Jean-Claude Juncker), proveniente da uno dei 28 stati membri,  viene proposto dal Consiglio europeo ed eletto dal Parlamento europeo. Il Consiglio dell’Unione europea nomina quindi gli altri 27 membri della Commissione in accordo con il presidente designato, e i 28 membri come un unico organo sono quindi soggetti a un voto di approvazione da parte del Parlamento europeo. L’attuale Commissione è la Commissione Juncker, entrata in carica alla fine del 2014, a seguito delle elezioni del Parlamento europeo del maggio dello stesso anno.